Chi siamo  
I nostri servizi  

Operatori del mercato  

P.A. Trasparente  
Archivio News  
Link  



       home - news - Prodotti

Tutti i trucchi per far mangiare frutta e verdura ai bambini

Nei mesi caldi la frutta è essenziale nella dieta dei bambini, ma mentre una macedonia può essere allettante per gli adulti, fa spesso storcere il naso ai piccoli. E’ notizia recente alcune ricercatrici dell’Università di Stanford hanno scoperto che per far mangiare ai bimbi frutta e verdura basta spiegargli a cosa serve: rendendoli consapevoli attraverso favole e giochi, propendono da soli a consumare più vegetali. In pratica capiscono già dai 4-5 anni il valore di una dieta sana. Fantascienza? Secondo molte mamme sì, ma tentar non nuoce.

Intanto, finché i piccoli apprendono nozioni di alimentazione, torniamo alla quotidianità: ogni mamma sa bene che per propinare mele, pere, ananas, pesche e kiwi ai piccoli serve fantasiaLo stimolo visivoper i bambini è importantissimo, e proporre la frutta in modo divertente è un ottimo metodo perché venga gradita. L’estate gioca a nostro favore, perché vi sono più frutti che i bimbi generalmente gradiscono, come l’anguria o le ciliegie, ma per le ‘noiose’ mele ad esempio perché non provare una soluzione semplicissima come farle a cubetti e mescolarle al gelato? Questa strategia è ottima per tutti i tipi di frutta, ma abbiate l’accortezza di fare pezzetti piccoli piccoli, perché si amalgamino bene con la crema, o i ‘tocchettoni’ rischiano di essere scartati. Lo stesso vale per lo yogurt, e in entrambi i casi avrete una merenda sana e nutriente. Aggiungete della frutta secca per un’iniezione di minerali, tenendo a mente che in questo modo diventa un pasto più calorico. Forse non ci avete mai pensato ma anche l’abbinamento frutta e fiocchi di latte funziona molto bene! Altro abbinamento frutta e latticini è lacrema da fare in casa frullando fragole, pesche, albicocche o frutti di bosco ad un cucchiaio di ricotta e un cucchiaino di miele: servite la crema fredda come un delizioso budino. Tutti questi melange di frutta e latticini cremosi sono ottime merende, da dare lontano dai pasti perché generalmente molto sazianti.

Ma se con frullati e creme ci avete già provato senza successo, forse è il momento di passare allesculture. Provate ad esempio a fare un abaco di uva e anguria: tagliate due pezzi di cocomero in modo che formino un triangolo, abbastanza spesse perché stiano in piedi, e poggiatele ad angolo retto sul vassoio in modo che risultino speculari. Nel frattempo preparate 4 spiedini con chicchi d’uva di diversi colori, e andate poi a conficcarli nell’anguria, in modo che risulti un abaco. La gamma di animaletti di frutta è ampia. Cominciate con i topolini ad esempio: tagliate le albicocche a metà, togliendo il nocciolo, e capovolgetele sul piatto; sbucciate un kiwi, tagliatelo a metà e alternatelo alle albicocche. Decorate il ‘dorso’ dei frutti con granella di nocciole, conficcate due corn flakes per lato come fossero orecchie, aggiungete due chiodi di garofano che fungano da occhi (toglieteli prima che il bimbo li addenti!). In alternativa, provate con un coniglietto di pesca: sbucciate una pesca, tagliatela a metà, privatela del nocciolo e mettete le due parti sul piatto adiacenti l’una all’altra. Da un’altra pesca ricavate due ‘orecchie’ semplicemente tagliando due fettine nel senso della lunghezza, e posizionatele sopra una delle due metà. Per gli occhi scegliete mezza nocciolina, e decorate il piatto con rondelle di banana. 

Ottimi alleati in questa ‘battaglia vitaminica’ sono gli stampi per biscotti: utilizzateli per tagliare meloni, ananas e angurie, e servite piatti di stelle, cuoricini, fiori e così via; potreste anche creare originali spiedini, alternando stelle di anguria a frutti di bosco per esempio. Se optate per lo spiedino di frutta, state attente che i piccoli non se ne vadano in giro correndo con lo stecco in mano. 
 
Fonte: www.lastampa.it
Società Gestione Mercato S.C.p.A. - P.IVA 01731200992 - All rights reserved - Dati Sociali - Credit e Redazione  -  Informativa sui cookie