Chi siamo  
I nostri servizi  

Operatori del mercato  

P.A. Trasparente  
Archivio News  
Link  



       home - news - Operatori del mercato

Vitamina C. Non cercarla solo nelle arance

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le arance non forniscono la maggior quantità di vitamina C all'organismo. Vero, l'apporto di tale antiossidante è comunque ragguardevole (59 mg ogni 100 grammi), ma in realtà ci sono altri tipi di frutta e verdura che ne contengono di più e uno di questi è l'ananas. Lo riporta il sito «FineDiningLovers» ( http://www.finedininglovers.it/blog/food-drinks/alimenti-con-vitamina-c-tabella/) e la notizia viene ripresa dal corriere.it 
 
Ecco alcuni esempi di frutti ( e non solo) che rappresentano una valida alternativa alle arance. 
 
Fragole. Oltre a essere ricche di manganese,  sono anche un'ottima fonte di vitamina C. Una tazza ne contiene infatti circa 85 mg.
 
Broccoli. Non è solo la frutta a permettere di fare scorta di vitamina C, anche la verdura può aiutare egregiamente a raggiungere l'obiettivo quotidiano. Una tazza garantisce infatti circa 81 mg di questa preziosa sostanza.
 
Guava. Potrà anche essere difficile da reperire, ma quanto a fonte privilegiata di acido ascorbico, niente da dire: come infatti riporta il sito «Scienza Vegetariana», 100 grammi di questo esotico frutto garantisco qualcosa come 243 mg di vitamina C.
 
Peperoncini piccanti. Non è solo la piccantezza ad essere prerogativa dei peperoncini, ma anche la quantità di vitamina C che contengono, pari a 229 mg per 100 grammi. 
 
Ribes.  Il ribes fornisce una quantità di vitamina C davvero considerevole: ovvero, 200 mg per 100 grammi, molto simile alla guava. 
 
Peperoni. Rispetto ai peperoncini piccanti, i peperoni contengono magari meno acido ascorbico, ma quei 166 mg per 100 grammi sono comunque una quantità non da poco e di certo superiore ai 59 mg di un'arancia media.
 
Prezzemolo. Aggiungerlo ai piatti garantirebbe però quell'apporto extra di vitamina C che non guasta di certo, visto che ne contiene ben 162 mg per 100 grammi. 
 
Cavolini di bruxelles. Gli chef stellati suggeriscono ricette gustose e insolite. Garantiscono 81 mg di acido ascorbico per 100 grammi.
 
Papaya. La percentuale di vitamina C sia di poco superiore a quella dell'arancia (siamo a 60 mg per 100 grammi).
 
Kiwi.  Quando si tratta di vitamina C, meglio non farsi ingannare dalle dimensioni contenute di questo frutto: un kiwi ne apporta infatti fra gli 83 e i 93 mg per 100 grammi. 
 
Società Gestione Mercato S.C.p.A. - P.IVA 01731200992 - All rights reserved - Dati Sociali - Credit e Redazione  -  Informativa sui cookie