Chi siamo  
I nostri servizi  

Operatori del mercato  

P.A. Trasparente  
Archivio News  
Link  



       home - news - Economia nazionale

The Rome Table: il B2B internazionale di Roma. Le opportunità per le imprese liguri

 È stato anticipato a martedì 7 e mercoledì 8 novembre, al fine di permettere ai buyer esteri di visitare le aziende italiane prima del successivo weekend, l’evento ’The Rome Table’, il grande B2B internazionale di Roma organizzato da Omnibus Comunicazione con la partnership di FruitImprese, Alleanza delle Cooperative Ortofrutticole ACI, l’Unione Nazionale Italia Ortofrutta, CSO Italy e Italmercati Rete d’Imprese. La manifestazione si terrà all’hotel Parco dei Principi.
Da una parte 40 buyer provenienti da 20 Paesi, dall’altra 100 aziende italiane della produzione e del commercio dell’ortofrutta. Ogni incontro, programmato in anticipo, dura 20 minuti. Gli incontri si susseguono per un giorno e mezzo. Ogni azienda italiana può avere da 12 fino a 20 incontri programmati, ma potrà incontrare tutti gli altri buyer nei momenti comuni.
Il programma prevede per martedì 7 novembre una prima sessione di incontri business dalle 10 alle 13, un pranzo leggero sempre al Parco dei Principi, la seconda sessione di incontri dalle 14,30 alle 18,10. Mercoledì 8 un’ultima sessione di incontri dalle 9,30 alle 13,30.
L’adesione all’evento per gli operatori di Genova è di euro 600 + Iva , grazie ad una convenzione di Italmercati, la rete dei mercati italiani alla quale Genova fa parte.  Su richiesta, le aziende possono richiedere di presentare, in un apposito espositore standard collocato lungo le pareti della sala di servizio, i propri prodotti. L’esposizione ha un costo di euro 400+Iva. Le adesioni delle aziende italiane sono aperte dal 10 luglio e chiudono il 2 ottobre 2017 sempre che il numero massimo di 100 adesioni non sia raggiunto prima.
I Paesi europei di provenienza dei buyer sono: Austria, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Polonia, Rep. Ceca, Spagna, Svezia, UK e Ungheria. I Paesi extra-UE che saranno rappresentati a Roma sono: Australia, Brasile, Canada, India, Indonesia, Kazakistan, Kenya, Senegal e Ucraina. I contatti con i buyer sono in fase avanzata e per alcuni Paesi l’ingaggio si è già concluso positivamente. Saranno presenti tutte e tre le principali tipologie di buyer: category manager di catene della distribuzione organizzata, importatori con magazzino, agenzie di import-export. La selezione ottimale prevede: 15 category manager di catene della GDO, 20 importatori con magazzino, 5 agenzie di import-export collegate a distributori.
A un campione di buyer è stato chiesto preliminarmente che tipo di aziende italiane vorrebbe incontrare. Questo il risultato del sondaggio: 60% di interesse manifestato per produttori medi e grandi del Centro Sud Italia e della Sicilia e insieme per piccoli produttori del Centro-Sud e della Sicilia specializzati in prodotti di nicchia e territoriali a marchio registrato; 25% di interesse per aziende che rappresentano produttori del Nord Italia; 15% di interesse per aziende grossiste specializzate nell’esportazione di carichi misti.
Le adesioni delle aziende italiane chiudono il 2 ottobre sempre che il numero massimo di 100 adesioni non sia raggiunto prima. Ai buyer che ne fanno richiesta per tempo viene data, appunto, la possibilità di prolungare il soggiorno per visitare le aziende italiane di loro interesse, nei due giorni successivi all’evento. Ai buyer verrà consegnato un rapporto sull’ortofrutta italiana in lingua inglese, dal titolo ‘Italian Fresh Trends’, realizzato in collaborazione con CSO Italy.
Contatti: Giorgia Pizzato, Omnibus Comunicazione and Business Promotion  Tel. 3938845090
Info al link http://www.omnibuscomunicazione.net/the-rome-table/


Allegati


Programma aziende
Programma aziende.pdf

Società Gestione Mercato S.C.p.A. - P.IVA 01731200992 - All rights reserved - Dati Sociali - Credit e Redazione  -  Informativa sui cookie